Vitamine, minerali e

integratori: hai bisogno di

prenderli?

Recensito da Taylor Wolfram, MS,

RDN, LDN

Pubblicato il 6 luglio 2018

Molti di noi sanno che una buona

alimentazione è importante per

una buona salute. Tuttavia, quando

sentiamo parole d'ordine come

"carenza di calcio" o apprendiamo che un nuovo multivitaminico ha appena

inserito negli scaffali, può farci chiedere se il cibo che stiamo mangiando sia

sufficiente. Suggerimento: probabilmente lo è.

Schemi alimentari sani

Assumere una dose giornaliera di uno qualsiasi dei singoli minerali, vitamine o

integratori multivitaminici / minerali che rivestono gli scaffali dei supermercati

e delle drogherie può essere allettante. Secondo le Linee guida dietetiche del

2015 per gli americani , "i bisogni nutrizionali dovrebbero essere soddisfatti

principalmente dagli alimenti. Le persone dovrebbero mirare a soddisfare i

loro bisogni nutrizionali attraverso schemi alimentari sani che includano cibi

nutrienti-densi ... che contengono vitamine e minerali essenziali e anche fibre

alimentari e altre sostanze presenti in natura che possono avere effetti positivi

sulla salute. " Mentre ci può essere la necessità di integrare la nostra dieta in

determinati momenti della nostra vita, deve essere presa in considerazione la

sicurezza di prendere un integratore. Attenzione troppe vitamine e minerali

possono causare problemi di salute; e, pertanto, i livelli raccomandati non

dovrebbero essere superati.

Chi ha bisogno di integratori?

A quanto pare, il modo migliore per stare bene è scegliere un'ampia varietà di

alimenti nutrienti da tutti e cinque i gruppi alimentari MyPlate . Le carenze

nutrizionali non sono comuni tra gli americani, ma per vari motivi alcune

persone non possono raggiungere le quantità di nutrienti raccomandate senza

l'uso di integratori e / o alimenti fortificati inclusi. Oltre a una dieta equilibrata,

queste persone potrebbero aver bisogno di integratori alimentari a seconda

della loro situazione. Ad esempio, gli anziani, le donne incinte e le persone che

sono insicure sono ad aumentato rischio di carenze nutrizionali.

Uno scarso appetito

Inoltre, se si consumano meno di 1600 calorie al giorno perché si ha uno scarso

appetito o si hanno problemi a mangiare perché si è fatto uso di alcool o

droghe, discutere della necessità di integratori con il proprio medico o

nutrizionista dietista registrato.

Limiti nell’alimentazione

Alcuni individui sono limitati nelle loro scelte alimentari a causa di allergie, una

condizione medica o perché seguono una dieta vegetariana o vegana. Ad

esempio, gli alimenti animali sono la principale fonte di vitamina B12, quindi le

persone che seguono una dieta vegana devono mangiare cibi fortificati e / o

assumere un supplemento.

Le donne che potrebbero rimanere incinte devono ottenere un adeguato acido

folico da alimenti fortificati (cereali e altri cereali), integratori o entrambi, oltre

a consumare acido folico da alimenti in una dieta variata. Perché aiuta a

ridurre il rischio di alcuni difetti alla nascita, l'acido folico è molto importante

durante gli anni di gravidanza. Se i test di laboratorio mostrano che lo stato di

ferro di una donna è basso durante la gravidanza, il suo medico raccomanderà

un supplemento di ferro.

La vitamina D potrebbe essere una preoccupazione tra neonati, bambini e

giovani adulti. I lattanti che sono allattati al seno e quelli che consumano meno

della quantità raccomandata di latte o di formula fortificata con vitamina D e

quelli con maggiore rischio di carenza avranno bisogno di vitamina D

supplementare. Le adolescenti, nel frattempo, potrebbero aver bisogno di

ferro supplementare.

Quando gli integratori possono fare la differenza.

Dall'altro lato, poiché le persone invecchiano, può essere difficile ottenere

abbastanza vitamina B12 e D. Fortunatamente, questo è uno dei casi in cui gli

integratori possono fare la differenza. Ottenere B12 da cibi fortificati o

prenderlo da solo o come parte di un multivitaminico / minerale può aiutare

ad aumentare B12 nel sangue. Se stai assumendo calcio o un multivitaminico /

minerale, scegline uno che abbia anche vitamina D.

Altri gruppi che possono richiedere un'ulteriore integrazione includono

persone che stanno assumendo determinati farmaci o hanno una condizione

di salute che modifica il modo in cui il loro corpo utilizza sostanze nutritive, e le

persone alle quali il medico ha detto di avere una carenza di nutrienti specifici.

Il medico può ordinare test per determinare se l'assunzione di un integratore

potrebbe avvantaggiarti. I risultati potrebbero mostrare che sei a basso

contenuto di una determinata sostanza nutritiva o potresti scoprire che stai

andando bene. Inoltre, rivedi la tua dieta attuale. Un RDN può aiutare a

valutare gli alimenti che si mangiano e formulare raccomandazioni per

soddisfare le proprie esigenze personali.

Il cibo vero contiene

Ricorda, il cibo vero contiene cose sane che una pillola non può darci. Quando

prendiamo un nutriente da un alimento e lo concentriamo in una pillola, non è

esattamente la stessa cosa. Assicurati di considerare la tua situazione

individuale e consulta un medico o un RDN prima di prendere in

considerazione i supplementi.

Recensito maggio 2018